Mozart e la  Tartaruga

Mozart e la Tartaruga

L’orsetto come la tartaruga attraggono l’attenzione del piccolo sia per il fatto di essere colorati sia per la loro forma. Sono state scelte due tipi di animali che spesso hanno un valore affettivo per il piccolo, l’orsetto di peluche spesso costituisce l’oggetto transizionale di cui parla Winnicott. Il gioco è, per Winnicott, sempre un’esperienza creativa e la capacità di giocare in maniera creativa permette al soggetto di esprimere l’intero potenziale della propria personalità, “grazie alla sospensione del giudizio di verità sul mondo, a una tregua dal faticoso e doloroso processo di distinzione tra sé, i propri desideri, e la realtà, le sue frustrazioni” . In questo modo, attraverso un atteggiamento ludico verso il mondo, e solo qui, in questa terza area neutra e intermedia tra il soggettivo e l’oggettivo, può comparire l’atto creativo, che permette al soggetto di trovare se stesso, di essere a contatto con il nucleo del proprio Sé.
{products:391} L’orsetto è composto da campanelli che suonati con il martellino producono suoni diversi, il tutto teso a stupire e, lo stupore, a rinforzare indagini sperimentali di importanza notevole.
{product:260} La tartaruga oltre ad essere utilizzata come seduta è un luogo dove i bambini possono comunicare tra loro interagendo e socializzando.

Leave your reply

*
**Not Published
*Site url with http://
*
Product successfully added to the product comparison!